Andamento del prezzo peggiore: Bitcoin formula

30. novembre 2018

Il prezzo Stellar non ha funzionato male di per sé, ma si è spostato lateralmente in agosto. Guardando alla tendenza al ribasso che si è protratta da febbraio e alla tendenza al rialzo che si è protratta da fine giugno, ci si può attendere a breve una rottura del modello triangolare descritto da queste tendenze. Attualmente, tuttavia, il prezzo ha testato il EMA50 tre volte, ma non è ancora salito al di sopra di questa resistenza. Con un MACD in aumento, ma ancora negativo e un RSI a 50, si raggiunge una valutazione neutrale del prezzo. Prima di aprire una posizione, dovresti aspettare e vedere se il prezzo scende al di sotto del livello di supporto di 0,21 dollari USA o sale al di sopra del livello di resistenza di 0,24 dollari USA.

Stabilità della Bitcoin formula

La corsa testa a testa tra Bitcoin formula e IOTA è tutt’altro che finita: solo lo 0,5% si trova tra queste due valute crypto. Affinché Cardano possa lasciare di nuovo Tether, il prezzo Bitcoin formula dovrebbe aumentare del 6%. Dopo tutto, il divario tra Litecoin e Stellar è abbastanza vicino a quasi il dieci per cento.

Vincitori e perdenti nella caduta dei Bitcoin formula

In media, tutte le valute crypto sono aumentate di quasi il 15%. Così, in media, tutte le valute crittografiche hanno funzionato meglio di Bitcoin formula. Un esame acritico della Top 100 diventa assurdo: questi sono aumentati “in media” di quasi il 70 per cento. Tuttavia, uno sguardo più attento rivela che questo risultato è dovuto principalmente all’assurdo pompaggio di una Bitcoin formula moneta cripto sconosciuta: Vulcano può vantare un guadagno di prezzo di quasi il 6.000 per cento. Pertanto in futuro ignoreremo Vulcano. Se facciamo questo, i primi 100 sono aumentati in media solo del 9%. 76 valute crittografiche all’interno della Top 100 hanno avuto un’evoluzione positiva dei prezzi. Secondo Vulcano, Dogecoin è il pilota più vistoso, che ha più che raddoppiato la sua rotta a causa dell’hype che circonda Dogethereum. Il perdente della settimana è il MOAC, che ha subito perdite di prezzo del 23 per cento. 55 su 100 valute cripto hanno ottenuto risultati peggiori di Bitcoin. La quota di mercato di Bitcoin è quindi rimasta al 53 percento.